• Dal 6 luglio riaprono al pubblico Torre del Borgo e Museo Gigli

    4 Luglio, 2020
  • Al via l’orario estivo del circuito Infinito Recanati

    Da Lunedi 6 luglio riaprono al pubblico la Torre del Borgo e il Museo Beniamino Gigli, dopo quasi 4 mesi di chiusura dovuta all’emergenza legata al Coronavirus. Il Circuito Museale di Infinito Recanati torna ad essere integralmente visitabile, e adeguato alle misure di prevenzione sanitaria vigenti.  Sempre dal 6 luglio saranno ampliati gli orari di apertura del Museo Civico e Pinacoteca di Villa Coloredo Mels e del Punto di informazioni turistiche Tipico.Tips.  Per incentivare ulteriormente le visite verranno proposte tariffe ribassate rispetto al periodo pre-Covid 19.  Si raccomanda il rispetto di alcune norme fondamentali, ovvero:

    • Indossare la mascherina
    • Evitare l’accesso se si ha temperatura corporea oltre i 37,5 gradi
    • Igienizzare le mani utilizzando i prodotti messi a disposizione
    • Evitare il più possibile il contatto con le superfici
    • Rispettare il metro di distanza interpersonale

    Questi gli orari e le tariffe per l’ingresso ai quattro siti fino al 13 settembre 2020:

    Museo e Pinacoteca Villa Colloredo Mels/Museo dell’Emigrazione (quest’ultimo causa misure di prevenzione Covid solo su prenotazione).

    Aperto tutti i giorni dalle 10.00/13.00 e 15/19.00.

     Torre del Borgo – MuRec

    Aperto tutti i giorni dalle 11.00/13.00 e 15/19.00.

    Museo Beniamino Gigli 

    Aperto tutti i giorni dalle 11.00/13.00 e 15/19.00.

    Le Biglietterie chiudono 30 minuti prima dell’orario indicato.

    TARIFFE

    Intero € 9

    Ridotto € 7: Gruppi min. 15 persone, possessori di tessera FAI, Touring Club Italiano, Coop Alleanza 3.0 e precedenti Adriatica, Nordest, Estense

    Ridotto € 5: Gruppi accompagnati da guida turistica della Provincia (max 10 persone), Gruppi scolastici da 15 ad un massimo di 20 alunni

    Gratuito: minori di 19 anni (singoli), Gruppi scolastici che usufruiscono di visita guidata o attività didattica, soci ICOM, giornalisti muniti di regolare tesserino, disabili e la persona che li accompagna.

    • Condividi